come procedere?

ottobre 19, 2007

Visto che il confronto e’ partito, puo’ servire darci dei criteri per organizzare i nostri pensieri?
Inizialmente volevamo darci 2-3 settimane di spazio aperto su questo blog per discutere la proposta e raccogliere reazioni e commenti. Potrebbe volerci piu’ tempo, stiamo a vedere.Intanto, mi  limiterei a proporre un minimo di metodo per riuscire a organizzare e raccogliere i pensieri di tutti:

  • utilizziamo lo spazio commenti di questo blog come tazebao per il nostro dibattito
  • cerchiamo di tenere i commenti i più sintetici e puntuali possibile
  • se qualcuno avesse un pensiero più articolato da esprimere, fatelo diventare un post nel blog, inviandolo a apgitalia@gmail.com


Continuiamo nel frattempo a far circolare la voce di questa iniziativa, estendendo l’invito a tutti i potenziali interessati. Siamo consapevoli che il censimento iniziale non potesse essere esaustivo e che più di una mail è tornata indietro.
L’obiettivo finale è ritrovarsi tutti assieme, prima o poi :), per provare a fare una sintesi finale.
a presto

v
 

APGitalia: sorry to keep you waiting :(

ottobre 18, 2007

sorry

È trascorso qualche mese dall’aperitoffee in cui un gruppetto di planner si è riunito per “creare qualcosa” attorno allo strategic planning italiano. Alcuni si sono dedicati ad un primo censimento dei planner in Italia Altri invece, hanno avviato una prima discussione per provare a definire una bozza di lavoro, un white paper su ruolo, obiettivi e strategia di un’APGitalia.

I mesi scorsi non sono stati improduttivi, anzi sono serviti soprattutto a far emergere ancora più forte questa volontà. Mano a mano che si entrava nel vivo delle idee e nella loro concretezza, però sono stati anche evidenziati dubbi giusti e problematiche reali attinenti al cosa fare. Alla fine, dopo aver rimesso in discussione perfino l’opportunità di creare qualcosa, abbiamo ritenuto che valesse la pena provarci.

Una cosa chiara, emersa nei nostri dibattimenti, è che il lavoro dello strategic planner sia tanto chiaro nella sua essenza quanto eterogeneo e sfumato nelle diverse espressioni che può assumere, al punto che sembra veramente difficile ingabbiarlo in una definizione, costringerlo all’interno di certi parametri, o perfino identificare un qualcosa attorno al quale aggregare le persone. La cosa non dovrebbe sorprenderci: appartiene con ogni probabilità al dna di ciascuno di noi in quanto planner 😉

È arrivato quindi il momento di allargare il confronto e di estendere la decisione a più persone possibile. Con la stesura di questo whitepaper sull’APGitalia, il nostro incarico iniziale si è esaurito. Il documento allegato è la discussion guide per consentire a tutti di riflettere, vagliare e contribuire attivamente e concretamente al miglioramento di questo paper. E questo blog, apgitalia vuole essere lo spazio preposto ad accogliere commenti e contributi. L’idea è di lasciare la discussione aperta per le prossime 2-3 settimane, con l’obiettivo finale di rivederci di persona agli inizi di novembre per un incontro risolutorio e l’auspicata partenza del progetto.

in allegato troverete il APGitalia_whitepaper2007 e un’ipotesi di APGitalia_pianodilancio da scaricare.

Spero che apprezzerete lo sforzo iniziale e soprattutto che ci sia la voglia di rispondere all’invito e contribuire effettivamente alla partenza di questo progetto in cui tutti noi crediamo.

gli autori: valerio franco, luca vergano, stefano augello, pietro cirsone.

Spostamento

ottobre 15, 2007

Da oggi il blog dell’APG Italia è qui. Segno che le cose si muovono.